Quattro giorni di smog alle stelle ma le misure si decidono lunedì e giovedì

09 Gennaio 2019

La qualità dell’aria piacentina è sempre più irrespirabile e di conseguenza dannosa per la salute dei cittadini. Anche negli ultimi giorni le centraline di Arpae hanno evidenziato come i valori di Pm10 siano troppo alti, bel al di sopra di quelli consentiti dalla legge che si fermano a 50 microgrammi per metro cubo. Dal 28 dicembre scorso a ieri abbiamo avuto soltanto 3 giorni di tregua.

Quattro sono stati gli sforamenti consecutivi registrati dal 5 gennaio, in un crescendo di valori da rabbrividire, passando dai 66 microgrammi per metro cubo rilevati sabato agli 87 dell’8 gennaio. Per ora nessun provvedimento può essere assunto nonostante i dati allarmanti. Anche se il protocollo dell’aria prevede che dopo il superamento dei limiti di Pm10 per 3 giorni consecutivi scatti l’allerta smog le misure di emergenza entrano vigore solo dopo la pubblicazione del bollettino di Arpae che esce il lunedì e il giovedì. Polmoni e alte vie respiratorie messi a dura prova da queste maledette polveri sottili, saranno costretti ad attendere i tempi burocratici.

Guarda il bollettino Arpae

© Copyright 2021 Editoriale Libertà