Endometriosi: 10 anni per la diagnosi. I segnali da non trascurare

18 Gennaio 2019

Oltre dieci anni per ricevere un diagnosi, un peregrinare continuo tra medici e strutture sanitarie, tante lacrime versate. E’ l’iter sconvolgente in cui si riconoscono le donne che soffrono di endometriosi, patologia cronica che non si vede, subdola, di cui non si conoscono le cause e che, ad oggi, ha già colpito 3 milioni di donne in Italia. 

Annalisa Frassineti e Jessica Fiorini, alla luce della loro esperienza con la malattia, hanno fondato l’associazione A.P.E. Onlus, nata da un gruppo di persone con storie di endometriosi vissute in prima persona e che intendono aiutare ad affrontare la malattia e a riconoscerla. L’associazione, tra le altre cose, si occupa anche di formare medici, infermieri e psicologi.

Stamattina, 18 gennaio, le volontarie di Parma hanno incontrato le studentesse delle ultime classi del Liceo Respighi per sensibilizzarle sul tema. Dolore mestruale molto forte, in alcuni casi associati a dolori intestinali dovrebbero essere i primi campanelli d’allarme e portare le giovani a rivolgersi al più presto ai centri di eccellenza del territorio.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà