Responsabili sicurezza minacciati: dimora vietata a 12 lavoratori

23 Gennaio 2019

Il Gip presso il Tribunale di Piacenza, nell’ambito di attività di indagine condotte da questo Ufficio e coordinate dalla Procura della Repubblica di Piacenza, ha emesso 12 ordinanze di applicazione di misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Piacenza.

I provvedimenti sono stati eseguiti alle prime ore del mattino del 23 gennaio 2019 da personale della Squadra Mobile, con l’ausilio di equipaggi provenienti dalle Squadre Mobili delle province limitrofe e del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia.

I gravi indizi di colpevolezza riguardano una serie di episodi verificatisi nel corso dell’anno 2018, tutti riconducibili al clima di forte contrasto tra gli appartenenti a due sigle sindacali contrapposte, nel contesto lavorativo dello stabilimento della TNT di Piacenza.

In relazione delle persistenti azioni di protesta ad opera soprattutto di aderenti all’USB presso il magazzino della TNT di Piacenza, l’attività investigativa ha consentito di identificare le 12 persone che, in concorso materiale e morale fra loro, hanno ripetutamente minacciato i responsabili sicurezza della cooperativa che fornisce la forza lavoro presso la TNT, affinché omettessero di effettuare segnalazioni ai superiori relative ai comportamenti disciplinarmente rilevanti posti in essere durante l’espletamento dell’attività lavorativa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà