Collegamento veloce Piacenza-Milano promosso da Trenord e Regione Lombardia

07 Febbraio 2019

“E’ un’ipotesi che rientra nei nostri piani, ha molto senso in prospettiva e noi la possiamo condividere”. Con queste parole i vertici di Ferrovie Nord Milano e Trenord hanno aperto alla richiesta di un collegamento veloce tra Milano e Piacenza, avanzata in un incontro alla sede di Ferrovie Nord di Milano, a cui hanno preso parte i rappresentanti del Comune di Piacenza e di Confindustria. Alla delegazione piacentina si è unito il Basso Lodigiano ed erano presenti anche esponenti delle regioni Emilia e Lombardia.
I vertici di Trenord hanno tracciato un quadro dell’attuale situazione aziendale, con un piano di sostituzione dell’intera flotta dei treni che inizierà dal 2020 e una strategia di efficientamento del servizio che si basa sull’idea di connessioni di poli di territori. Proprio per questo motivo, il polo Piacenza-Basso Lodigiano e la sua richiesta di un collegamento veloce che unisca questo territorio a Milano, sono risultati particolarmente adeguati.
Sia il sindaco e presiedente della Provincia di Piacenza Patrizia Barbieri che il Sindaco di Codogno e presidente della Provincia di Lodi Francesco Passerini hanno evidenziato che un collegamento veloce tra Piacenza e Milano, con solo fermate intermedie a Codogno e Lodi, “non è più solo un progetto indispensabile, ma anche urgente”, che potrebbe non solo rispondere alle esigenze dei pendolari, ma soprattutto avrebbe positive ripercussioni sia in tema ambientale sia a livello di sviluppo economico dell’intera area. Soddisfazione è stata espressa dalla delegazione piacentina. Nuovi incontri verranno fissati nei prossimi mesi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà