Buone notizie

Micalizzi, “riuscito l’intervento agli occhi”. Potrà fare rientro in Italia

15 febbraio 2019

Buone notizie per Gabriele Micalizzi, il fotografo milanese 34enne del collettivo Cesura di Pianello ferito dalle schegge di un razzo in Siria mentre stava seguendo l’andamento di uno scontro fra Isis e forze curde e attualmente ricoverato nell’ospedale militare americano di Baghdad dove i medici lo stanno curando per le lesioni riportate al volto e alle braccia.

Sono state infatti smentite le voci relative alla possibile perdita dell’occhio sinistro. L’intervento chirurgico sarebbe andato bene e il rischio sarebbe quindi da escludere.

Nel frattempo il centro oculistico dell’azienda ospedaliera “San Carlo” di Potenza si è offerto di curare il “grave trauma bulbare” subìto ad un occhio dal fotoreporter. Lo ha reso noto il direttore generale dell’azienda ospedaliera potentina spiegando che il centro oculistico del capoluogo lucano è “specializzato in eventi di questo tipo” e sottolineando “l’importanza del fattore tempo nella gestione delle lesioni traumatiche bulbari ai fini prognostici”.

Micalizzi dovrebbe essere trasferito in Italia nei prossimi giorni.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE