Magro e di mezza altezza

Raid in tutta la città, caccia al vandalo solitario che colpisce ormai da un mese

21 febbraio 2019

Lungo raid vandalico fra via Roma e i Peep: specchietti di auto, motorini, cassonetti dell’immondizia, vetri di ingressi di palazzi. Il vandalo ha colpito fra via Roma, via Marinai d’Italia e via Radini Tedeschi. La lunga scorreria notturna avvenuta fra le 2 e le 3 della notte sembra una fotocopia della scorreria vandalica dello scorso 20 gennaio. Più o meno alla stessa ora notturna e più o meno negli stessi posti sono stati presi di mira i medesimi obbiettivi: cassonetti dell’immondizia, ingressi di palazzi, automobili in sosta.

Il 20 gennaio, come il 20 febbraio, chi ha potuto vedere il vandalo (i testimoni hanno sempre parlato di un vandalo solitario) lo hanno descritto come una persona magra di media altezza con indosso un giubbotto scuro con cappuccio alzato. Il bilancio dell’ultimo raid è di tre vetri di porte d’ingresso rotti: uno in via Marinai, due in via Radini Tedeschi, un paio di cassonetti rovesciati in via Marinai, un’auto vandalizzata sempre in via Marinai, altre otto auto a cui è stato rotto lo specchietto e due scooter danneggiati in via Roma, su questi fatti indaga la polizia che sta esaminando filmati a circuito chiuso.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTA’

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE