MEid, un rap contro il bullismo. “Chiedete aiuto alle persone di cui vi fidate”

27 Febbraio 2019

Anche lui, alle scuole medie, ha subito atti di bullismo e ne è uscito grazie al sostegno della famiglia. Così ha deciso di aiutare altri ragazzi. Stamattina, 26 febbraio, Michael Bernardoni, in arte MEid, ha incontrato gli studenti delle classi terze dell’Isii Marconi per portare loro un messaggio di speranza. “Si può uscire dal tunnel – ha spiegato – l’importante è mettersi nelle mani delle persone di cui si ha fiducia. Bisogna parlare con i propri genitori, affrontare le proprie paure e superarle”. Oggi il pericolo corre sul web: “E’ una piaga sociale preoccupante – ha aggiunto MEid – non si può più fare finta di niente perché si tratta di un problema molto grave”. Bernardoni ha presentato il video “A testa bassa”.

Il ritorno di Meid a Piacenza si pone in continuità con il progetto “Bullismo web side story”, promosso da Prefettura e Comune di Piacenza, teatro Gioco Vita, Ministero dell’Istruzione, ufficio scolastico regionale per l’Emilia Romagna e Ausl. L’incontro con i ragazzi è stato reso possibile grazie alla sensibilità del dirigente scolastico dell’istituto Mauro Monti.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà