Strumenti illegali di pesca e una discarica abusiva trovati a Caorso. Sequestro e denuncia

01 Marzo 2019

Una discarica a cielo apero e una nassa per la pesca rigorosamente vietata. E’ quanto trovato nei giorni scorsi, durante un’operazione di vigilanza congiunta, effettuata da Carp Fishing italia e Accademia Kronos di Piacenza, presso il canale della centrale elettrica di Caorso in località Zerbio. L’attrezzo da pesca vietato, considerato tra gli attrezzi ad alta potenzialità di cattura, era posizionato nelle acque del canale. E’ stato sequestrato ad opera degli agenti di polizia giudiziaria ed è scattata una denuncia contro ignoti. La nassa fatta a forma di ombrello, presentava diverse entrate, dove il pesce una volta entrato, attirato dalle esche, non può più uscire. Lo strumento era stato fissato alla riva del canale con tanto di fune e segnalato da boa. Gli agenti stanno raccogliendo informazioni per risalire ad eventuali testimoni o comunque persone che possano aver visto movimenti anomali. Sono stati trovati anche rifiuti abbandonati.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà