Incassavano i soldi senza spedire la merce: 8 denunce per truffe online

04 Marzo 2019

E’ un fenomeno in costante aumento quello delle truffe online e nel mese di febbraio i carabinieri del Comando provinciale di Piacenza hanno denunciato otto persone (sette italiani e uno straniero) di età compresa tra i 20 e 70 anni, tutti avevano precedenti specifici. I malviventi hanno messo in vendita su internet vari prodotti dai tutori ortopedici alle auto, dalle stufe a pellet alle attrezzature per la palestra; in alcuni casi si sono serviti anche dei social network come Facebook e Instagram creando apposite pagine per la vendita del materiale, una volta trovato l’accordo con l’acquirente e incassata la somma pattuita sono spariti senza spedire la merce.
I carabinieri forniscono alcuni consigli per evitare di diventare vittime di truffatori:

  • – Diffidare dei prodotti venduti sottocosto;
  • – prima di comprare qualcosa, sarebbe opportuno inserire sempre su un motore di ricerca il nome del privato o del negozio presso il quale si intende effettuare l’acquisto, ci vuole poco a “farsi un nome” su internet e spesso chi truffa è già abbondantemente segnalato;
    – controllare commenti e feedback di altri acquirenti, diffidare dai rivenditori che ne hanno pochi o non ne hanno affatto;
    – effettuare acquisti solo su siti di sicura affidabilità, se si usa un tablet o uno smart phone procedere all’acquisto solo utilizzando le App ufficiali degli store;
    – l’esistenza di un negozio reale dietro quello su internet è in genere indice di affidabilità; – diffidare di chi chiede troppi dati, potrebbe essere un tentativo per rubare informazioni personali e dati sensibili;
    – fare attenzione alle modalità di pagamento, alcuni sistemi possono nascondere brutte sorprese visto che una volta inoltrato il danaro tramite questi canali, la somma non è più ripetibile in alcun modo;
    – Per risalire agli autori è importante segnalare la truffa alle forze dell’ordine, è importante raccogliere prove (stampa della pagina web in cui era presente l’annuncio, eventuali risposte e-mail, numeri di telefono).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà