Salute al femminile: “Vita più lunga ma più malattie e disabilità”

16 Marzo 2019

Le donne hanno un’aspettativa di vita più elevata ma gli anni in più sono spesso caratterizzati da malattie e disabilità. Lo dicono i dati forniti al convegno intitolato “Salute: il genere fa la differenza?” ospitato dalla sede del Cai, Club alpino italiano. “Ci sono malattie che colpiscono di più gli uomini come ischemie cerebrali e diabete e altre le donne come l’ipertensione, osteoartrosi ed osteoporosi mentre lo scompenso cardiaco colpisce in ugual misura” ha spiegato Anna Maria Andena, direttore del Distretto Città di Piacenza. Le donne hanno anche maggiori possibilità di contrarre malattie sessualmente trasmissibili, “La prevenzione è fondamentale, soprattutto tra le donne meno acculturate c’è ancora scarsa conoscenza di questi problemi” ha commentato Giovanna Ratti, direttore del reparto Malattie Infettive dell’ospedale di Piacenza. La psicologa Silvia Morelli è intervenuta sull’approccio alla sessualità soprattutto tra i giovanissimi. “Con internet è molto semplice reperire informazioni sulla sessualità ma la quantità non si traduce in conoscenza” ha dichiarato l’esperta. L’incontro è stato intervallato dai monologhi recitati dall’attrice piacentina Letizia Bravi.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà