Accusa di tentato omicidio

Prostituta presa a sprangate perché non pagava il marciapiede, arrestato l’aguzzino

20 marzo 2019

E’ accusato di tentato omicidio un 35enne albanese arrestato dalla polizia. In base a quanto ricostruito dagli agenti grazie alla segnalazione di un testimone, l’uomo la mattina del 2 marzo ha colpito con un tubo alla testa e a un polso una prostituta connazionale di 47 anni. La donna si prostituiva da un anno nella zona della Caorsana e il 35enne le chiedeva 50 euro al giorno per l’occupazione del marciapiede. Negli ultimi giorni la donna non era riuscita a pagarlo e per questo motivo sarebbe scaturita la brutale aggressione che ha provocato alla 47enne 30 giorni di prognosi. Alla scena ha assistito un cittadino di passaggio che ha annotato la targa e ha chiamato il 113. L’albanese, con precedenti per spaccio, è stato rintracciato e arrestato.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza