Ieri mattina

Puzza insopportabile a Roncaglia e Mortizza. “Arriva dal Lodigiano”

20 aprile 2019

“Abbiamo dovuto chiudere tutte le finestre, non si riusciva a respirare e poi bruciavano gli occhi e la gola. Siamo preoccupati”. Lo sfogo è dei residenti di Roncaglia che nel pomeriggio di giovedì 18 aprile e nella mattinata di venerdì 19 hanno dovuto sopportare un odore nauseabondo che ha invaso tutta l’area delle frazioni Roncaglia e Mortizza. Diversi cittadini si sono rivolti alla farmacia locale. “Vogliamo capire se queste sostanze che respiriamo sono nocive” dicono.

La segnalazione è arrivata ad Arpae i cui tecnici hanno effettuato un sopralluogo ed hanno verificato che lungo l’argine maestro del fiume Po “non erano in corso operazioni di spandimento di gessi/fanghi ma si avvertiva odore di sostanze putrescibili che proveniva dalla sponda lombarda del fiume Po verso l’abitato di Mortizza seguendo la direzione dei venti – si legge in una nota -. Tali odori erano già stati oggetto di inconvenienti nel corso della primavera-estate dell’ anno 2017. Arpae della Sezione di Piacenza in tale occasione, ha contattato i colleghi di Arpa Lodi segnalando il caso”. Arpae dunque anche in questo caso informerà i colleghi lodigiani per capire l’origine dell’odore fastidioso.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza