Ha rifiutato il ricovero

Gls, operaio in protesta da 11 giorni si sente male: visitato da un medico sul tetto

26 aprile 2019


Attimi di apprensione nel pomeriggio di venerdì 26 aprile per un operaio egiziano che da 11 giorni sta occupando il tetto della Gls a Montale insieme ai colleghi licenziati nel mese di febbraio. Il sessantenne non si è sentito bene ed è stato richiesto l’intervento dei soccorritori. Grazie all’aiuto dei vigili del fuoco, sul tetto è salito un medico che ha visitato l’operaio ed ha consigliato il ricovero in ospedale ma l’uomo ha rifiutato per proseguire la protesta sul tetto dello stabilimento. L’occupazione prosegue da undici giorni. Mercoledì 24 aprile il prefetto aveva convocato le parti in causa per un incontro ma Gls, la società appaltatrice avevano rifiutato di partecipare. Il sindacato Usb ha parlato con l’entourage del presidente della Camera Roberto Fico per interessarlo della situazione.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza