Arte per il loro recupero

Afasia: ogni anno 50 nuovi piacentini fanno fatica a parlare e scrivere

3 maggio 2019

Risvegliare le parole attraverso l’arte. È lo scopo della rassegna di eventi sul tema dell’afasia in programma a Piacenza dal 9 maggio. Attraverso musica, dipinti, immagini e convegni tecnici, si approfondirà questo disturbo che comporta la difficoltà a esprimersi e a comprendere il parlato, a leggere e a scrivere. Spesso è la conseguenza di un danno cerebrale.
“A Piacenza, ogni anno, vengono registrati dai 40 ai 50 casi nuovi“, ha spiegato il medico Roberto Antenucci, durante la conferenza stampa nel salone dell’Ausl, insieme al direttore generale Luca Baldino, il neuropsicologo Giuseppe Rocca, Annamaria Tononi dell’associazione “Alice”, Franca Franchi degli “Amici dell’Arte” e Lorenzo Missaglia del Conservatorio Nicolini.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza