Piacentino a processo

Minacce razziste, perizia psichiatrica per l’uomo che si credeva Hitler

9 maggio 2019

Sarà sottoposto a perizia psichiatrica il quarantacinquenne piacentino protagonista di presunte aggressioni a sfondo razziale e solito issare sul terrazzo di casa la bandiera della Repubblica Sociale.
La ha deciso il giudice ed è stato incaricato il medico psichiatra Filippo Lombardi che avrà quindici giorni di tempo per esaminare l’uomo, attualmente detenuto presso la casa circondariale delle Novate con le accuse di stalking nei confronti di un barista e di stalking aggravato dalla discriminazione razziale nei confronti di un cittadino del Burkina Faso, oltre a lesioni, danneggiamento, porto abusivo di armi da offesa, minacce.
L’udienza davanti al gip è stata quindi rinviata al prossimo 29 maggio.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE