Un milione di persone colpite

Scompenso cardiaco: ambulatori aperti dedicati alla salute del cuore

10 maggio 2019

Scompenso cardiaco questo sconosciuto. Nonostante i numeri di questa patologia, definita dagli esperti la vera epidemia del nostro secolo in quanto più comune di molti tumori maligni e, spesso, caratterizzata da una prognosi peggiore, lo scompenso cardiaco resta, tra le malattie cardiovascolari, quella meno nota e, per questo, ancora pericolosamente sottovalutata dalla popolazione. Eppure, in Italia, è una condizione che interessa 1 milione di persone, è più frequente negli anziani, ma non risparmia i giovani ed è causa di 500 ricoveri ospedalieri ogni giorno, con numeri decisamente in crescita, tanto che gli esperti ne stimano – entro il 2030 – addirittura un raddoppio dei casi.

Informare, sensibilizzare sui sintomi e sui rischi ad essi correlati, ma anche prevenire in maniera efficace questa patologia, grazie soprattutto all’adozione di stili di vita sani, è l’obiettivo delle giornate europee dello scompenso cardiaco, iniziativa di sensibilizzazione promossa, nel mese di maggio, dalla Società Europea di Cardiologia (ESC) e che, nel nostro Paese, è sostenuta dall’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMC0), dalla Società Italiana di Cardiologia (SIC) e dal Gruppo italiano di Cardiologia Riabilitativa (GICR). Per questa sesta edizione italiana, partono da Piacenza – capofila anche per il 2019 – una serie una serie di iniziative dedicate alla corretta informazione e prevenzione dello scompenso cardiaco che, su tutto il territorio nazionale, vedranno coinvolti, per tutto il mese di maggio, 70 Centri di riferimento per il trattamento di questa patologia con ambulatori aperti. Testimonial d’eccezione la cantante piacentina Marina Fiordaliso. 

Giornate cuore

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE