Ragioni di sicurezza

“Pregiudicati e negligenza nella gestione”: 60 giorni di stop per il bar Dolce Vita di via Alberoni

24 maggio 2019

Saracinesca abbassata per il bar “Dolce Vita” di via Alberoni a Piacenza. Gli agenti della questura, nella mattinata di venerdì 24 maggio, hanno notificato il provvedimento ai titolari. L’esercizio pubblico resterà chiuso per 60 giorni ai sensi dell’articolo 100 del Tulps, testo unico di pubblica sicurezza.
Il provvedimento arriva in seguito ai diversi controlli effettuati lo scorso anno in cui sono stati identificati soggetti con precedenti penali. Quest’anno le verifiche da febbraio sono state 9. Il 15 maggio scorso era stato arrestato un nigeriano con l’accusa di spaccio di droga, il mese precedente la Municipale aveva imposto la sospensione dell’attività per un giorno per la mancata esposizione dei prezzi. Inoltre, come riferito in questura, sono state mostrate “negligenza e mancanza di interesse nella corretta gestione del locale consentendo gravi avvenimenti senza alcuna segnalazione alle forze dell’ordine da parte del titolare”.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE