Riparazioni contestate

“Sequestro e lesioni nei confronti di una cliente”: carrozziere assolto

4 giugno 2019

Si è concluso con un’assoluzione il processo nei confronti di un carrozziere di Castell’Arquato accusato di sequestro di persona e lesioni aggravate nei confronti di una cliente con la quale aveva avuto un’animata discussione per il saldo dei lavori di riparazione di un’auto dopo un incidente stradale. Se il pubblico ministero Sara Macchetta aveva chiesto una condanna a quattro mesi di reclusione per il solo sequestro di persona, e l’assoluzione per l’altro reato, il giudice Laura Pietrasanta ha accolto la richiesta dell’avvocato Andrea Perini e ha assolto l’imputato.
I fatti avvennero nell’aprile del 2015.

I dettagli in edicola con Libertà

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza