Prima di Imolese-Piacenza

Parapiglia per il maxischermo: Daspo e denuncia per quattro tifosi

14 giugno 2019

Hanno spinto una donna, facendola cadere a terra e procurandole un trauma al bacino. Per questo quattro tifosi piacentini (di età compresa tra i 19 e i 64 anni) sono stati denunciati per lesioni personali aggravate, ricevendo anche un Daspo. L’episodio, avvenuto allo stadio Garilli il 29 maggio scorso durante la proiezioni su maxischermo di Imolese-Piacenza, è nato dopo una discussione relativa al pagamento di un biglietto: i quattro tifosi, dopo aver aggirato le forze dell’ordine intervenute per chiarire la situazione, hanno spinto a terra una delle addette alla biglietteria.

Due dei tifosi coinvolti hanno ricevuto un Daspo di tre anni, mentre gli altri (già sottoposti a un provvedimento del genere) un Daspo di cinque anni con obbligo di firma. Non potranno accedere a luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive, con il divieto che comprende anche le proiezioni di eventi sportivi. In caso di inosservanza la pena prevede una multa che va dai 10mila ai 40mila euro, oltre all’arresto obbligatorio in flagranza.

data-lightbox="liberta " href="https://www.liberta.it/wp-content/uploads/2019/06/questura.jpg"

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE