Nello studio di un medico

Rapinò un’anziana e fu scoperto grazie ai selfie. Albanese a processo

19 giugno 2019

 


E’ accusato di aver rapinato un’anziana piacentina portandole via la borsetta nello studio di un medico. Poco dopo però, aveva perso il cellulare e grazie ai selfie che amava scattarsi è stato identificato dagli inquirenti. E’ iniziato martedì 18 giugno in tribunale a Piacenza il processo nei confronti di un 26enne albanese pregiudicato e già espulso in passato. La rapina era avvenuta nel 2015.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza