Piacentina del Massachusetts

Emigrò in America nel 1955, l’emozione di Lucia Biasini nel tornare a casa

29 giugno 2019


Il Massachusetts ha il sapore di casa. Piacenza ha il calore della famiglia. Non potrebbe essere altrimenti per la 71enne Lucia Biasini, emigrata dal nostro territorio agli Stati Uniti d’America nel novembre del 1955.
Aveva sette anni, era una bambina: insieme ai genitori e al fratello maggiore, salì a bordo della nave “Andrea Doria”, lo stesso transatlantico che otto mesi dopo – il 25 luglio del 1956 – fu speronato e affondato da un mercantile svedese, mentre era diretto a New York. “Fummo davvero fortunati, evitammo quel disastro marittimo a distanza di poco tempo. Il nostro viaggio durò due settimane”.
Oggi, quando torna (in aereo, ovviamente) nella sua città natale, Lucia si emoziona: “Mi sento americana, non posso negarlo. Ma nella provincia piacentina ci sono tutti i miei parenti, che ogni volta non vedo l’ora di riabbracciare”. In questi giorni, la pensionata ha rimesso piede a Piacenza, insieme al marito David Godfrey, dove è passata da un tavolo all’altro per pranzi tipici con cugini e zii.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza