Città d'arte

Nasce “Emilia Cultura e Castelli” tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia

3 luglio 2019

Nel mondo ci sono oltre 2 milioni e mezzo di destinazioni turistiche. Quindi come possiamo richiamare turisti, essere percepiti come una meta che vale un viaggio? È la domanda che si è posta Destinazione Turistica Emilia, l’ente pubblico strumentale che promuove i territori di Parma, Piacenza e Reggio Emilia.

“La risposta può avvenire con la costituzione delle Reti di prodotto” – suggerisce Pierangelo Romersi, direttore di Destinazione Turistica Emilia. Dopo aver dato alla luce la Rete “Emilia Food and Wine” che conta oggi più di 200 aderenti e che continua a crescere, ecco l’alba di un nuovo prodotto: la Rete “Emilia Cultura e Castelli Experience”, che è stata presentata il 3 luglio a Parma, in un incontro molto partecipato, che si è tenuto nel Palazzo del Governatore. Ha lo scopo di mettere a sistema l’offerta culturale di borghi, città d’arte, castelli, rocche, teatri, fondazioni nei territori emiliani.
“Desideriamo accelerare la sua costituzione” – ha annunciato Josep Ejarque consulente di Destinazione Turistica Emilia – per cogliere al meglio l’opportunità Parma2020″.

La Rete diventerà operativa da settembre 2019 e sarà presentata a Piacenza il 16 luglio.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza