Tutte e tre del '49

Vespe a destinazione: da Piacenza a Napoli senza mai fermarsi

13 luglio 2019

“Quanta fatica ma ne valeva la pena e, una volta entrati a Napoli con i colori della nostra Piacenza, ogni sacrificio affrontato è svanito”. Roberto Donati e i suoi undici alfieri motorizzati hanno portato a termine con successo un’impresa: percorrere meno di 800 chilometri, in una sorta di staffetta, in sella a tre Vespe del ’49. Da Piacenza a Napoli, tenendo una media di 25 km orari. Il 13 luglio alle ore 14.53, spaccate, l’ultimo felice atto della maratona su due ruote: l’approdo a Posillipo sulla terrazza della chiesa di Sant’Antonio, santuario ubicato nel quartiere omonimo. Vista mozzafiato. Qui Donati, professore 59enne e organizzatore dell’iniziativa, ha spiegato: “L’intenzione era quella di portare a Napoli almeno una delle tre Vespe, senza mai spegnerla nemmeno durante i rifornimenti. Obiettivo centrato”.

Lungo il percorso i vespisti si sono fatti sentire. “Alcuni ci hanno riempito le cassette di legno, che avevamo posizionato sul retro dello scooter, di prelibatezze enogastronomiche. Sono arrivati a decine. Da Rimini a Spoleto, da Cattolica a Rieti”. 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza