Stalking e maltrattamenti

Scaraventata fuori dall’auto in corsa, agli arresti domiciliari fidanzato violento recidivo

21 luglio 2019

Scaraventata fuori da un’auto in corsa dopo le umiliazioni subite nel corso di una cerimonia nuziale. E’ soltanto uno degli innumerevoli episodi di violenza e stalking subiti da una ragazza di poco più di trent’anni da parte del fidanzato piacentino di quarant’anni. E’ stato collocato agli arresti domiciliari e dovrà rispondere delle accuse di maltrattamenti e appunto stalking; accuse che già in passato gli erano state mosse con una precedente fidanzata.

Controllo del telefono, dei social network, pedinamenti e, dulcis in fundo, anche botte: a tutto questo è stata sottoposta la ragazza che, addirittura, ha rischiato di essere soffocata dall’uomo con un cuscino al culmine di una lite.

E così, si è arrivati all’epilogo, al termine delle indagini condotte dagli investigatori della Polizia Municipale coordinati dal Pubblico Ministero Antonio Colonna: ora l’uomo, che aveva proseguito a perseguitare la fidanzata anche dopo la rottura, si trova agli arresti; per la donna è la fine di un incubo.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE