Contributo di 45mila euro

Lotta allo spaccio di droga vicino alle scuole: in arrivo telecamere e unità cinofila

22 luglio 2019


Unità cinofila, telecamere mobili, controlli: è il piano d’azione previsto dal Comune di Piacenza nell’ambito del progetto “Scuole Sicure” finanziato dal Ministero dell’Interno per l’anno scolastico 2018/2019. L’amministrazione piacentina ha ricevuto un contributo di 45mila euro per mettere in campo interventi di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici. Secondo la relazione annuale del Parlamento italiano (dati 2017), il 34% degli studenti tra i 15 e i 19 anni ha utilizzato almeno una volta una sostanza illegale e l’,1.5 di loro lo ha fatto senza sapere di cosa si trattasse. Da tempo la prefettura di Piacenza si spende per il contrasto del disagio giovanile. Il progetto coordinato dalla prefettura, coinvolge le forze dell’ordine, l’Ufficio scolastico, l’Ausl e il Comune. L’unità cinofila della polizia municipale sarà operativa a fine anno dopo il periodo di addestramento. Anche Seta, la società del trasporto pubblico, sarà coinvolta nel progetto con iniziative dedicate alla sicurezza, nei giorni scorsi era stata annunciata l’installazione di 70 telecamere sugli autobus.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE