Dopo allarme di Libertà

Restauro chiesa di San Francesco: intervento da 700mila euro, ne mancano 200mila

25 luglio 2019

L’elisir di lunga vita costa ben 700mila euro: a tanto ammonta l’importo necessario per il completamento del restauro della basilica di San Francesco. Come riportato anche da Libertà, nei giorni scorsi un mattone è caduto dalla parete laterale, riaccendendo le preoccupazioni per le condizioni di una delle basiliche simbolo di Piacenza.

“È un discorso di pubblica incolumità per il quale bisognerebbe transennare più stabilmente la parte che si affaccia su via XX settembre” ha spiegato Manuel Ferrari, direttore dell’Ufficio dei beni culturali della diocesi di Piacenza-Bobbio all’indomani della lettera-denuncia del parroco della basilica don Ezio Molinari che a Libertà, e alla città, ha tratteggiato le tante “croci” della sua chiesa in più punti ammalorata. È lui a spiegare interventi e cifre di un progetto che è già finito sul tavolo della Soprintendenza, in attesa del nullaosta previsto probabilmente fra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Il restauro riguarda il tetto e la facciata su via XX settembre e dovrebbe venire finanziato in buona parte con i fondi dell’8 per mille per cui la Diocesi ha fatto richiesta. In parte, perché circa 200mila euro restano fuori e quindi sono da reperire.

I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE