Idee chiare per il futuro

“Ciclabili, mense, inglese”: il piano urbanistico dei bambini di Alta Val Tidone

13 agosto 2019

I bambini di Alta Val Tidone “hanno un piano”. Un piano urbanistico che prevede piste ciclabili “così tutte le persone ci possono andare e divertirsi”, scuole di ultima generazione con banchi esagonali, aule di inglese, mense con banchi a forma di stella per condividere l’ora del pranzo tutti insieme, e poi un centro polifunzionale con area ristoro, zona culturale, piscina, una pista ciclopedonale tra Strà e Trevozzo, aree gioco e sgambamento cani a Caminata, Trebecco e Nibbiano. Oltre a volere tutte queste cose ne hanno ben chiara in testa un’altra: il loro territorio lo amano così com’è, non vogliono andarsene da Alta Val Tidone ma per farlo hanno bisogno di servizi che consentano loro di vivere al pari dei bambini di città. Ha stupito gli stessi amministratori che lo avevano promosso l’esito del percorso partecipato “Alta Val Tidone nel futuro”. Iniziativa che nei mesi passati ha coinvolto un centinaio di alunni delle scuole primarie di Pecorara, Trevozzo e Nibbiano. A tutti gli scolari era stato chiesto di esprimere un’idea in vista della stesura del nuovo Piano Urbanistico Generale che armonizzerà lo sviluppo di tutto il territorio di Alta Val Tidone.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTA’

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Tidone