Procura

Alluvione del 2015, la tragedia non ha colpevoli: inchiesta archiviata di nuovo

19 agosto 2019

Quella notte la “catena” degli allarmi funzionò, almeno per come era congeniato all’epoca il sistema di prevenzione. Ma non ci fu il tempo materiale per chiudere in anticipo la strada ed evitare un dramma costato tre vite umane. E’ questa, nella sostanza, la conclusione a cui è arrivata la procura che a inizio luglio è tornata a chiedere l’archiviazione dell’inchiesta sull’alluvione del settembre 2015 non avendo rilevato responsabilità penali su quanto accaduto. È la seconda volta che succede dopo il supplemento di indagine richiesto dal tribunale un anno fa.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia