Iniziativa regionale

Torna “Mi muovo in città”, bus gratis per chi ha l’abbonamento del treno

26 agosto 2019

Ritorna per il secondo anno consecutivo l’iniziativa regionale “Mi muovo in città”, l’integrazione tariffaria bus-treno che permette agli abbonati al Servizio ferroviario regionale di viaggiare gratis sugli autobus e che lo scorso anno ha raccolto 60mila adesioni in tutta la regione.

Un’opportunità possibile grazie all’investimento della Regione di oltre 6 milioni di euro l’anno, valida nelle 13 città con più di 50mila abitanti (Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Piacenza, Ferrara, Ravenna, Cesena, Forlì, Rimini, Carpi, Faenza e Imola) e che consente un risparmio fino a 180 euro l’anno, con la possibilità di lasciare a casa l’auto a favore dei mezzi pubblici e un guadagno in qualità dell’aria nelle aree urbane.

Come funziona “Mi muovo in città”

Chi possiede un abbonamento ferroviario annuale e mensile sopra i 10 chilometri, con partenza e/o destinazione da una delle 13 città dell’Emilia-Romagna con più di 50mila abitanti, potrà viaggiare gratuitamente sui bus urbani delle stesse città. Si tratta di: BolognaModenaReggio EmiliaParmaPiacenzaFerraraRavennaCesenaForlìRiminiCarpiFaenzaImola.

Gli abbonamenti annuali e mensili dovranno essere caricati sulla tessera “Mi muovo” emessa dalle aziende del traporto pubblico locale oppure sulla tessera “Unica” emessa da Trenitalia.

L’integrazione tariffaria è valida anche per gli abbonamenti con destinazione o partenza da una delle 13 città indicate e arrivo o partenza da fuori regione (ad esempio Piacenza-Milano) a condizione di avere la residenza in Emilia-Romagna.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE