Cooperativa San Martino

La replica agli scioperanti della Safta: “Ci atteniamo alle normative in essere”

13 settembre 2019

“Non esiste che i soci lavoratori siano contro la cooperativa che rappresenta la loro comunità, il loro futuro, la garanzia della loro sicurezza di vita”. Parlano chiaro il presidente e l’amministratore delegato della cooperativa San Martino Mario Spezia e Francesco Milza, in risposta alle accuse di alcuni operatori della ditta Safta che ieri l’altro hanno incrociato le braccia per quattro ore.

“San Martino è subentrata sull’appalto Safta a una cooperativa in crisi nel luglio 2018, provvedendo per tutti lavoratori impiegati, che fino a quel momento erano inquadrati con il contratto del multiservizio, ad applicare il contratto della Logistica e Trasporti con un aumento retributivo in busta paga di circa il 20 per cento – chiariscono i vertici della cooperativa –. Per quanto riguarda il discorso dei licenziamenti, San Martino applica e si attiene alle normative in essere, ritenendosi pertanto libera di rinnovare o meno i lavoratori, nel caso specifico di uno, con contratti a termine esattamente così come prevede la legge”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE