Calendasco

Portati via gli autoveicoli trovati nel capannone sequestrato alla mafia

15 ottobre 2019

Il capannone di Ponte Trebbia (nel comune di Calendasco) si è liberato delle ultime tracce della presenza della mafia. Sono infatti stati rimossi questa mattina, martedì 15 ottobre, gli autoveicoli sequestrati all’azienda Tsa, a cui il capannone era stato confiscato nel 2016. Venduti all’asta, sono stati acquistati da una ditta di San Benedetto del Tronto, che questa mattina ha provveduto a prelevarli. Sul posto, oltre al sindaco Filippo Zangrandi, anche la referente provinciale di “Libera” Antonella Liotti

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE