Storia finita in Tribunale

Pensionato stringe amicizia con una 40enne e dal suo conto spariscono 150mila euro: donna a processo

19 ottobre 2019

Pensionato piacentino settantenne incontra donna albanese di trent’anni più giovane di lui e nel giro di poco tempo dai suoi conti sarebbero spariti circa 150mila euro, i risparmi di una vita. La storia è finita in questi giorni davanti al giudice Laura Pietrasanta e al Pm Antonio Rubino. Imputata, non presente in aula, una donna albanese di 40 anni, è accusata di circonvenzione d’incapace. A difenderla l’avvocato Giovanni Barbieri. Avvocato di parte civile, per i parenti del pensionato, l’avvocato Sara Botti.

I fatti di cui si è discusso in aula si sarebbero consumati fra il 2015 e il 2016. All’epoca il pensionato abitava a Caorso. Oggi è ospite di una struttura di riposo in un’altra regione. Ha deposto in aula una cugina del pensionato: “Dopo la morte della mamma di mio cugino ci siamo resi conto che c’era qualcosa che non andava”. La testimone rispondendo alle domande degli avvocati ha poi detto di non aver mai saputo dove suo cugino avesse conosciuto la donna albanese. “C’è stato però un periodo in cui parlava spesso dell’adozione del bambino di lei” – ha spiegato. Il processo è stato rinviato al prossimo 21 novembre per consentire l’audizione di altri testimoni.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza