Guardia di finanza

Truffa aggravata, in manette il presidente di Sereni Orizzonti

24 ottobre 2019

Nell’ambito di un’inchiesta in materia di controllo della spesa socio-sanitaria la Guardia di finanza di Udine ha arrestato 8 persone, tra loro anche il presidente della società Sereni Orizzonti che, tra le tante strutture convenzionate con l’Ausl in tutta Italia, gestisce anche la Casa protetta per anziani “Duemiglia” di Strada Agazzana a Piacenza, la “Emilio Fontanella” a San Nicolò e L’Istituto Longobucco a Calendasco.

L’ipotesi di reato contestata è truffa aggravata ai danni del Servizio Sanitario. Otto le persone finite in manette, tra cui il presidente Massimo Blasoni e altri dirigenti del gruppo.

Stando all’ipotesi accusatoria le strutture operative della società comprimevano al massimo il costo del personale di servizio impiegato per massimizzare i profitti d’impresa ed erogavano prestazioni diverse per quantità e qualità rispetto agli standard contrattualmente previsti, determinando una minore assistenza ad anziani e minori. A tale scopo sarebbero state rendicontate anche maggiori ore di assistenza socio-sanitaria, considerando tra queste prestazioni anche quelle effettuate da personale privo delle necessarie qualifiche e, di fatto, impiegate solo nei servizi di pulizia e di cucina.

Nelle tre strutture piacentine per anziani (non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti) gli ospiti sono circa 200 e ci lavorano circa 100 persone.

“Sereni Orizzonti” ritiene infondate le accuse: “Il fascicolo dell’inchiesta non contiene alcuna prova documentale in relazione all’ipotesi di reato contestato e siamo certi che in sede giudiziaria verrà riconosciuta l’innocenza sia dell’azionista di riferimento Blasoni sia dei collaboratori della società – si legge in una nota -. Quanto è avvenuto non ha peraltro interrotto in alcun modo la normale attività nella sede centrale di Udine (dove è subito ripresa dopo che la GdF ha terminato la sua ispezione) così come in tutte le nostre strutture”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza