Già previsti 600mila euro

Buche in via Taverna e via Castello, l’assessore Tassi: “Lavori a primavera”

8 novembre 2019

Cubetti di porfido staccati, buche, colate di cemento per rattoppare: in via Taverna, nel tratto che sbuca in piazza Borgo, la strada sembra una gruviera. A pagarne le conseguenze sono gli ammortizzatori delle auto e i ciclisti, costretti ad effettuare continui slalom tra una voragine e l’altra. I marciapiedi non sono messi meglio: “Una persona è caduta anche l’altro giorno – spiega un negoziante – per fortuna non si è fatta male ma la situazione è difficile”. Commercianti e residenti chiedono aiuto al Comune perché la zona ormai “si sta avvicinando a uno stato di degrado preoccupante”.

Per quanto riguarda lo stato dell’asfalto l’assessore ai lavori pubblici Marco Tassi fa sapere che i lavori di riqualificazione erano già stati approvati nelle settimane scorse e verranno realizzati nella primavera prossima: “Abbiamo a cuore quella zona della città e, in risposta ad alcune richieste da parte dei cittadini, avevamo già messo a budget l’intervento, la cui spesa ammonta a 600mila euro e interesserà sia via Taverna che via Castello a vantaggio anche di piazza Borgo e zone limitrofe”.

Resta il problema legato al commercio: “I negozi continuano a chiudere e le attività non vengono sostituite – spiega un barbiere storico di via Garibaldi – ormai questa parte del centro storico è morta”. Gli fa eco il farmacista di piazza Borgo: “Anche le botteghe storiche hanno abbandonato, qui si rischia di chiudere tutto. Mancano i parcheggi e la zona si può raggiungere soprattutto in auto però la ztl ostacola il passaggio, si potrebbe pensare di spostare gli accessi solo di qualche metro per aiutarci a sopravvivere”.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE