Liceo Cassinari

Mondariso, il disegno di Chiara Donetti diventa monumento

20 novembre 2019

Il bozzetto del Monumento ai mondariso della studentessa della quarta Design del liceo artistico “Cassinari” Chiara Donetti, 17 anni, è risultato il più convincente e realizzabile, tra le 40 idee proposte dalle classi quarta e quinta Design. Finanziato grazie alle donazioni della gente, dei territori e di “Piacenza nel mondo”, con il sostegno del Comune e della Provincia di Piacenza, sarà installato a gennaio nei giardini di La Verza, già dedicati alla strage di rio Boffalora, realizzando il sogno del sopravvissuto Paolo Briggi, il quale lotta da anni perché quella tragedia non venga dimenticata. C

Chiara ha pensato a venti assi di legno spezzate, tante quante morti e feriti il 6 ottobre 1956, in una vasca di acqua simulata in resina, azzurra; intorno i paraurti del Fiat 642 rosso che trasportava, stipati, quei ragazzi e quelle ragazze verso il lavoro nelle risaie del Vercellese. Poi le sagome leggere – due centimetri di spessore – di due mondine, con il cappello in paglia, i calzoni corti, le gambe a mollo, la schiena piegata. A realizzare il monumento sarà il Polo di Mantenimento Pesante Nord. “Non mi aspettavo davvero questa soddisfazione. Mi dà forza nel proseguire i miei studi, anche se ancora non so cosa diventerà da grande”, ha sorriso Chiara. “Penso a quanto siamo fortunati noi oggi, nella nostra vita più comoda, rispetto alle mondine”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE