Carabinieri Imperia

Alle gare vestiti da ciclisti per rubare bici costose: denunciati 4 piacentini

30 novembre 2019

Partivano da Piacenza per raggiungere importanti ed affollate gare ciclistiche amatoriali in Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto. Poi si confondevano con i partecipanti indossando gli abiti da corsa e portavano via le biciclette ai proprietari più distratti oppure quelle abbandonate temporaneamente durante le premiazioni.
Si tratta di quattro uomini che vivono a Piacenza, indagati dalla Procura di Imperia perché ritenuti colpevoli di almeno 27 furti. In 21 di questi a sparire erano state bici da gara del valore anche di 10mila euro.
La banda era attiva in tutto il Nord e Centro Italia. Le indagini, condotte dai carabinieri, sono partite nel 2017 dalle denunce di alcuni ciclisti amatoriali impegnati in competizioni nella provincia di Imperia.
L’uomo ritenuto il capo del gruppo, sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Piacenza, per compiere i colpi approfittava dei permessi del fine settimana per andare a trovare i familiari.

Due componenti della banda erano stati già arrestati in Toscana nel marzo 2018 per il furto di due biciclette al termine di una gara a Viareggio.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE