Materna San Polo

Interrogate la maestre arrestate: “Respingiamo le accuse, nessun maltrattamento”

3 dicembre 2019

Respingono fermamente ogni accusa e ripetono con fermezza di “non aver mai maltrattato in alcun modo i bambini”.
Due delle tre maestre dell’asilo privato di San Polo (Podenzano) arrestate nei giorni scorsi, attualmente ai domiciliari, sono state interrogate dal giudice per le indagini preliminari Luca Milani, assistite dagli avvocati Franco Livera e Graziella Mingardi. Per la terza, una suora responsabile della struttura, l’interrogatorio di garanzia è stato rimandato.
Le indagate non si sono avvalse della facoltà di non rispondere, ma hanno replicato a tutte le contestazioni del gip, ribadendo più volte la loro estraneità alla pesante accusa di maltrattamenti sui bambini. Al termine, il giudice si è riservato di decidere sulla richiesta della difesa sulla remissione in libertà delle donne.

Ieri la Procura e i carabinieri avevano reso noti alcuni dei video girati all’interno della scuola materna, in cui sono ripresi i presunti maltrattamenti, accompagnati anche da pesanti frasi nei confronti dei piccoli.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE