Solidarietà

Grazie ai peluches di Conad donati oltre 5.500 euro alla Casa di Iris

6 dicembre 2019

 

“Dino&Company” è l’iniziativa lanciata da Conad nei mesi scorsi per le province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia: sette peluche rappresentanti animali preistorici tra dinosauri e gli amici dell’era glaciale hanno permesso di destinare 0,50 centesimi di euro per ogni pupazzo acquistato a favore di enti e associazioni territoriali a sostegno di sei progetti solidali rivolti per lo più ai bambini o a persone in stato di fragilità, raccogliendo un totale di 85 mila euro.
Per la provincia di Piacenza sono stati raccolti 5,5 mila euro grazie agli 11 mila peluche collezionati che andranno a sostenere la donazione sarà a favore dell’Hospice Casa di Iris, di cui Conad è partner solidale da molti anni.

Dal 2011 ad oggi, in 8 anni, Conad Centro Nord ha donato quasi 40 mila euro a progetti inerenti all’Hospice passando dall’Albero degli Amici, i Cuccioli del Cuore, le Luci del Cuore, i Super Coccolosi e i Dino&Company.

“Ormai è una consuetudine quella di ritrovarsi poco prima delle festività per dare gli esiti di queste iniziative solidali che non sono solo uno slogan, ma che negli anni, grazie a tutti i nostri clienti, sono riuscite a contribuire concretamente al miglioramento della struttura o degli strumenti della Casa di Iris” afferma Marzio Ferrari, presidente di Conad Centro Nord che aggiunge: “E’ un momento importante perché diamo un riscontro a tutti coloro che partecipano a questa filiera solidale andando a raccontare cosa si è fatto o cosa si andrà a fare con questi fondi. Tutto questo con la finalità comune di dare un piccolo contributo a chi è in un momento difficile e a cui auguriamo un Natale speciale.”

“Con Conad la collaborazione, nata qualche anno fa, è diventata un vero e proprio sodalizio. Ringrazio tutti coloro che in qualche modo, con un piccolo gesto, contribuiranno al buon esito dell’iniziativa dando quindi linfa al lavoro portato avanti dalla Fondazione Casa di Iris atto a migliorare la vita dei malati e a dare supporto psicologico agli ospiti e ai familiari” dice Giovanna Albini, direttrice sanitaria dell’Hospice. “Ancora una volta grazie, sostenere il complesso lavoro di una realtà come l’hospice, significa aiutare concretamente pazienti gravi e le loro famiglie che si trovano in una situazione in di grande bisogno”.

Anche l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Piacenza, Federica Sgorbati rinnova il ringraziamento a Conad Centro-Nord, sottolineandone “la costante vicinanza, in questi anni, a una realtà fondamentale per il territorio qual è la Casa di Iris. Dare sostegno all’Hospice cittadino significa condividere l’impegno della comunità piacentina per rendere questa struttura sempre più accogliente, aperta, presente accanto alle persone che vivono la difficoltà della malattia e ai loro familiari. E al tempo stesso, grazie all’iniziativa di Conad, tutti possono comprendere quanto sia semplice e prezioso, nella quotidianità, un gesto di solidarietà”.

Infine Il presidente della Fondazione Casa di Iris Sergio Fuochi ringrazia Conad “per la sensibilità e il sostegno concreto dimostrato in questi anni nei confronti della Casa di Iris. La realizzazione di iniziative per la raccolta fondi a scopo benefico caratterizzano questo marchio della grande distribuzione alimentare e il suo supporto economico ha contribuito, in questi anni, al pagamento del canone annuale che l’Associazione Insieme per l’Hospice deve per contratto al Consorzio Iris, gestore della struttura”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza