Guardia di finanza

Controlli in due negozi di cinesi: sequestrati oltre 10mila prodotti

20 dicembre 2019

La guardia di finanza di Piacenza ha tolto dal mercato oltre 10.600 articoli potenzialmente dannosi per la salute e l’ambiente nell’ambito di controlli effettuati su due esercizi commerciali cittadini, gestiti da cinesi.
Si tratta di cosmetici, bigiotteria, giocattoli, addobbi natalizi e dispositivi di protezione individuale.
I prodotti sono stati sequestrati poiché ritenuti potenzialmente non sicuri e destinati ad una vasta platea di consumatori, comprendente anche bambini ed adolescenti. Nella maggior parte dei casi sono risultati sprovvisti del marchio “Ce”, garanzia per il consumatore che il prodotto sia stato controllato prima di essere immesso sul mercato e che lo stesso sia conforme a tutte le disposizioni della Unione europea. In tutti i casi, inoltre, sono state accertate carenze informative nell’etichettattura.
Al termine delle ispezioni, i titolari delle attività commerciali sono stati segnalati alla camera di commercio per l’avvio del procedimento di irrogazione delle sanzioni amministrative, che possono arrivare sino a 25.000.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza