Ritratto di signora

Klimt, la polizia a caccia di indizi: cosa si nasconde sotto la Ricci Oddi?

28 dicembre 2019

Le sorprese non finiscono mai con la Signora di Klimt. E mai ci si può fermare alle apparenze. Sotto c’è sempre qualcosa. Come quel Ritratto di ragazza, che si pensava perso e invece si nascondeva dietro il più famoso dipinto del maestro viennese.

Così, mentre gli esperti incaricati dalla Procura – tra dubbi e perplessità subito espresse – scavano sotto i colori e la tela del quadro per cercare di capire se sia autentico o meno, ieri la polizia scientifica di Piacenza e Bologna ha guardato sotto il pavimento della galleria Ricci Oddi a caccia di indizi che possano raccontare qualcosa della rocambolesca storia del quadro. I poliziotti in tuta bianca sono rimasti diverse ore alla Ricci Oddi, dalla tarda mattinata alle prime ore del pomeriggio, e hanno concentrato la loro attenzione sul perimetro esterno della galleria; ma soprattutto su ciò che ci sta sotto.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE