Alla Baia del Re

Almeno venti voragini in un prato. “Piante rimosse e buche mai riempite”

15 gennaio 2020

Almeno venti voragini nel prato dell’area ex Unicem che sembrano piccoli crateri di asteroidi. La causa, in realtà, è molto più terrestre: “Ormai, almeno un anno fa, i giardinieri comunali hanno rimosso alcune piante malate, senza tuttavia chiudere le grosse buche dovute allo sradicamento dei tronchi”. La problematica di questa dimenticanza – già segnalata nei mesi scorsi – la evidenzia il cittadino Giorgio Pollastri, mentre entra con i piedi nelle cavità lungo il vialetto per dimostrare quanto siano profonde e pericolose: “I passanti potrebbero finirci dentro, in particolare gli anziani, i proprietari di cani o i bambini che corrono e giocano. È ora di chiudere queste voragini, prima che qualcuno si faccia male”.

Non si tratta della sola protesta che si solleva dai giardini di via Macellari. Pollastri, residente nel quartiere da dodici anni, punta il dito contro la “scarsa manutenzione” del verde pubblico. Il campo giochi confinante intitolato a Felice Trabacchi, invece, si trova in buone condizioni, se non fosse per il seggiolino di un’altalena rotto e assente. C’è infine un’altra richiesta precisa: “Bisognerebbe installare una fontanella dell’acqua pubblica nell’area sgambamento per cani”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE