Smog ancora alle stelle, ieri maxi sforamenti in tutte le centraline

15 Gennaio 2020

Giornata nera quella di ieri per l’inquinamento atmosferico nel Piacentino. Tutte le centraline di Arpae hanno registrato sforamenti dei limiti di polveri sottili. La stazione Giordani Farnese  a Piacenza ha raggiunto il triste record negativo di 80 microgrammi per metrocubo, è il valore più alto registrato dall’inizio dell’anno.
Settantaquattro il valore indicato dalla centralina di Montecucco, 71 Besenzone, 70 Lugagnano.
A Piacenza sono in vigore fino a domani 16 gennaio le misure emergenziali previste dal protocollo regionale “Liberiamo l’aria”.
Domani verrà emesso il nuovo bollettino.
Come rivela il bollettino, tutte le città dell’Emilia Romagna soffocano a causa delle polveri sottili, in particolare Modena dove il livello è più del doppio rispetto al limite.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà