Tormentata con centinaia di messaggi

Testata alla compagna e sigaretta spenta in faccia, 34enne arrestato

21 gennaio 2020

Nel luglio del 2019 si conoscono e nasce una storia d’amore ma basta poco perché l’idillio si interrompa. Lui, 34enne piacentino, si rivela un tipo violento e geloso, lei, domenicana di 46 anni, lo lascia e lo riprende più volte. Ad ottobre scorso però la donna decide di interrompere la relazione e iniziano i guai. Il 34enne, secondo il racconto della compagna, la tempesta di telefonate e le chiede di ripensarci. La vittima, come spesso accade, lo perdona e lo accoglie nuovamente in casa.

A gennaio si scatena il finimondo. Una sera i due litigano per motivi di gelosia. Secondo la testimonianza della vittima l’uomo guarda il telefono della compagna e preso dall’ira ribalta il tavolo del salotto, poi prende la donna per il collo, la colpisce al petto con un pugno, le dà una testata e le spegne una sigaretta in faccia. “Ti sfascio la casa – le urla addosso – te la faccio pagare”. La 46enne non dice niente salvo trovare il coraggio, alcuni giorni dopo, di recarsi al pronto soccorso per farsi medicare. I medici le danno 15 giorni di prognosi e la convincono a denunciare il fatto alla polizia. Intanto l’ex compagno la tormenta con centinaia di messaggi e telefonate giorno e notte, costringendola a cancellarsi dai social e a bloccare il telefono. L’uomo, già pregiudicato per truffa, è stato arrestato con l’accusa di stalking e lesioni. Al momento si trova ai domiciliari.

https://youtu.be/RxQwP-IBmZY

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE