Consiglio nazionale forense

L’avvocato Mingardi entra nella Commissione deontologica nazionale

29 gennaio 2020

L’avvocato piacentino Graziella Mingardi, per nove anni presidente dell’Ordine di Piacenza, è stata designata dal Consiglio nazionale forense come componente della Commissione deontologica.
Un organo composto da otto consiglieri che avrà il compito di analizzare e rivedere le norme deontologiche della professione di avvocato. “Affronteremo la revisione degli articoli del codice deontologico – spiega – e la ricognizione di tutta la giurisprudenza del Consiglio nazionale e della Cassazione a sezioni unite relative alla deontologia. Ritengo che il procedimento disciplinare debba essere modificato e alleggerito, oggi è troppo lungo e farraginoso”.
Il coordinatore del comitato è Alessandro Patelli, avvocato del foro di Como, e per l’Emilia-Romagna, oltre all’avvocato Mingardi, è presente Piero Giubelli, ex presidente dell’Ordine di Ferrara.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE