Bar in via XX Settembre

Cinesi in quarantena volontaria. “Stiamo bene, nessun contagio da coronavirus”

11 febbraio 2020


Con tanto di certificati medici, Liangfen Lin, per tutti Jessica dice: “Vede, stiamo tutti benissimo”. E’ finita l’auto-quarantena di due settimane della famiglia cinese residente a Piacenza tornata dalla Cina a fine gennaio per il diffondersi dell’allarme coronavirus. Jessica e il marito domani, mercoledì 12 gennaio, riapriranno il bar di via XX Settembre mentre i figli sono tornati a scuola.
La famiglia era partita il 20 gennaio scorso per la Cina, destinazione Lishui, la loro città di origine che si trova a 780 chilometri circa da Wuhan, ritenuto l’epicentro dell’epidemia. Dal 23 gennaio in Cina non si parlava d’altro e così la famiglia ha deciso di cambiare i biglietti e rientrare in Italia. E’ cominciato da quel giorno il periodo di quarantena, in accordo con i dirigenti scolastici. “Siamo sempre stati bene e gli esami medici effettuati hanno escluso qualsiasi forma di contagio”.

I dettagli in edicola con Libertà

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza