I racconti alla psicologa della scuola

Abusi sessuali su una ragazzina: figlio e mamma indagati. La giovane allontanata dalla famiglia

19 febbraio 2020

Accusato di aver commesso abusi sessuali sulla sorellina di un anno più giovane di lui. Per un ragazzo di 19 anni è stato chiesto nei giorni scorsi il rinvio a giudizio. Rinvio a giudizio chiesto anche per la mamma dei due, l’accusa è quella di aver maltrattato la figlia. Madre e figlio si sono dichiarati innocenti. La figlia (che oggi ha 18 anni) è stata allontanata dalla famiglia e collocata in una struttura protetta. Tutto è cominciato circa un anno fa quando la ragazzina, allora diciassettenne ha denunciato i presunti abusi del fratello alla psicologa della scuola. Sono così partiti gli accertamenti. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Ornella Chicca. L’udienza davanti al gip è prevista per il prossimo 29 aprile.

Gli abusi, da quanto avrebbe raccontato la ragazza, sarebbero iniziati anni fa, quando lei aveva 11 anni e il fratellino 12 e sarebbero proseguiti fino all’anno scorso. Il processo completamente indiziario si presenta difficile. Non vi sarebbe nessun referto medico che testimonierebbe gli abusi e le violenze sessuali sulla ragazza, la stessa madre della giovane avrebbe riferito di non essersi mai resa conto di nulla.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza