Ambiente

Al Liceo Gioia infissi nuovi e un progetto per la gestione dei rifiuti a scuola

21 febbraio 2020

Il presidente della provincia Patrizia Barbieri e il consigliere delegato Sergio Bursi hanno effettuato un sopralluogo questa mattina, 20 febbraio, al liceo Gioia di Piacenza. Ad accogliere la delegazione un breve concerto dell’orchestra del liceo e a fare gli onori di casa il dirigente scolastico Mario Magnelli che ha espresso apprezzamento per l’intervento di sostituzione di tutti i serramenti dell’edificio i cui lavori, dell’importo complessivo di 700mila euro, sono stati svolti “senza interruzioni all’attività didattica”. L’intervento aveva una doppia finalità: da una parte contenere i consumi energetici e dall’altra migliorare la sicurezza per gli studenti. In particolare sono stati sostituiti 226 serramenti, in alcuni casi realizzati su misura, in considerazione della storicità dell’edificio.

E’ stata l’occasione per i rappresentanti di istituto e alcune studentesse di presentare un progetto di “plastic free” che prevede la distribuzione alle classi di un “rifiutologo”, catalogo con tutte le informazioni sugli accorgimenti da adottare per rispettare l’ambiente anche in ambito scolastico e presto verranno posizionati nuovi bidoni per sensibilizzare tutti i ragazzi su una raccolta differenziata più “consapevole”.

Gli amministratori hanno poi annunciato che il liceo Gioia, il liceo Respighi e l’istituto Colombini verranno interessati, a breve, da un progetto di adeguamento sismico. Entro l’anno verranno terminati i lavori per lo stesso motivo al Romagnosi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza