Piacenza

Allarme Coronavirus: quattro case di riposo chiudono le porte ai visitatori

23 febbraio 2020

A causa dell’allarme Coronavirus ieri, 22 febbraio, a Piacenza, Rivergaro e Borgonovo quattro case di riposo hanno chiuso le porte ai visitatori e ai parenti degli ospiti per motivi preventivi: si tratta del Vittorio Emanuele II di via Campagna e del Maruffi di via Roma a Piacenza, della Casa di Riposo Gasparini di Pieve Dugliara, nel comune di Rivergaro e dell’Andreoli Gardenia a Borgonovo.

La prima a chiudere le porte è stato il Vittorio Emanuele: l’Asp Città di Piacenza che gestisce la struttura ha emanato infatti il divieto di ingresso per i parenti degli anziani come misura precauzionale per la tutela degli ospiti. Resta invece consentito l’accesso al piano terra della struttura per chi si deve recare alla guardia medica, ma solo dopo essersi disinfettati le mani e aver indossato una mascherina di protezione fornita all’ingresso.

Porte chiuse anche al Maruffi, dove la decisione è stata presa in tarda mattinata e si protrarrà almeno per tutta la giornata di oggi. Alla struttura di Pieve Dugliara il presidente Filippo Gasparini e il responsabile sanitario Renato Zurla hanno disposto “l’interdizione alla struttura a tutti i famigliari e ai componenti la rete relazionale degli ospiti anziani e disabili” fino a mercoledì compreso: la struttura ha informato che contestualmente il centro diurno presente all’interno della Casa resterà chiuso fino a mercoledì . “Le misure adottate hanno carattere di emergenza – spiega Zurla – e verranno attivate tutte le disposizioni contenute nelle ordinanze pubblicate dagli enti competenti”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza