“Piacenza in zona rossa solo se si scoprirà un focolaio locale”

25 Febbraio 2020


Bar chiusi dalle 18.00 alle 6.00, mercato sospeso: sono alcuni dei provvedimenti inclusi nell’ordinanza comunale pubblicata oggi, martedì 25 febbraio dal Comune di Piacenza in relazione all’emergenza coronavirus. La salute dei cittadini e la prevenzione sono i cardini del documento valido fino al 1 marzo. “L’obiettivo è evitare assembramenti di persone per contenere la diffusione del contagio. Sono provvedimenti impopolari ma necessari per tutelare la salute dei cittadini” ha spiegato il sindaco Patrizia Barbieri. I commercianti hanno lamentato il drastico calo di lavoro e oggi i rappresentanti della categoria hanno incontrato il primo cittadino a Palazzo Mercanti.  “Capisco la preoccupazione delle categorie, continuerò a far presente sia al Ministero che alla Regione che ci sono posizioni che stanno soffrendo a causa di questa emergenza” ha aggiunto il sindaco. Tra le notizie che si rincorrono sulle varie chat c’è quella dell’inclusione di Piacenza nella zona rossa. Il primo cittadino ribadisce che al momento nessuna decisione è stata presa in tal senso. “Piacenza diventerà zona rossa se si scoprirà un focolaio autoctono” (ovvero se risulterà positivo un piacentino che non ha avuto contatti con i contagiati lodigiani). Patrizia Barbieri ha elogiato il lavoro di squadra tra le istituzioni e ha rivolto un ringraziamento tutto il personale sanitario.

Coronavirus ordinanza del Comune di Piacenza

Comunicato Comune di Piacenza su ordinanza

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà