Rischio contagio

Borgonovo, Comune chiuso per rischio contagio: a casa giunta e dipendenti

28 febbraio 2020

Chiuso per rischio-Coronavirus. L’attività del  Comune di Borgonovo è stata provvisoriamente sospesa dopo la positività al Covid19 del sindaco Pietro Mazzocchi e del vice Domenico Mazzocchi. Anche gli altri due componenti della giunta (gli assessori Giulia Monteleone e Isabella Gerbi) e tutta la quarantina di dipendenti sono stati messi in quarantena per prevenire un eventuale contagio. “E’ un provvedimento prudenziale – spiega il primo cittadino – fatto ovviamente per tutelare il personale e i cittadini. Fortunatamente nessuno sta male, io stesso sono alle prese con la febbre alta, come per una normale influenza”.
Il problema, monitoraggio della salute a parte, è garantire i servizi pubblici: “Il provvedimento dura 14 giorni ed è scattato sabato scorso. Stiamo valutando la soluzione migliore, magari chiedendo ai dipendenti che non hanno sintomi di andare in ufficio, stando sempre isolati, ma sbrigando le pratiche telefonicamente oppure on line”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Tidone